Introdurre il sistema di riconoscimento facciale per evitare i furti nei casinò

su nataliam | 7th of October 2018
Introdurre il sistema di riconoscimento facciale per evitare i furti nei casinò

Il legislatore dell'enclave cinese di Macao, Leong Sun Iok, ha esortato il governo a migliorare il sistema di sicurezza nei casinò e negli hotel del territorio mediante l'impiego delle tecnologie di riconoscimento facciale.

In una richiesta ufficiale inviata al governo, Leong ha affermato che, in rapporto alla quantità di reati registrati a Macao durante i primi sei mesi di quest'anno, i furti nei casinò sono aumentato del 50%.

Nel documento il legislatore ha riportato i dati pubblicati dall'Office of the Secretary of Security alla fine di agosto, dai quali è emerso che il numero di reati denunciati è passato da quattro della prima metà del 2017 a sei nel primo semestre del 2018. Il reato di furto viene generalmente distinto dalle forze dell'ordine in “furto con scasso” o “minaccia di violenza”. Nella prima metà di quest'anno sono state 13 le segnalazioni di rapine presso le strutture alberghiere di Macao, rispetto alle sei dello stesso periodo dell'anno precedente.

Ma i dati emessi dal governo di Macao relativi ai crimini legati al gioco, in realtà hanno mostrato un calo del 3% su base annua nella prima metà dell'anno, con 840 casi. Il governo non ha chiarito se i furti nei casinò sono stati contemplati in tale aggregato.

All'inizio di settembre, al di fuori del periodo di riferimento dei dati, in un resort di Cotai, due cinesi in viaggio d'affari sono stati portati nelle loro camere d'albergo e derubati. L'incidente denunciato e l'ambiente lussuoso in cui si è verificato l'evento ha avuto un forte impatto sull'immagine del turismo a Macao", ha spiegato Leong.

Ha inoltre sostenuto che i crimini legati al gioco spesso coinvolgono persone "forestiere" anziché gente del posto. Per tale ragione ritiene che il governo dovrebbe adottare un sistema per limitare l'ingresso dei turisti della lista nera, quelli semplicemente in visita a Macao o che si recano nei suoi casinò.

La biometria al servizio della sicurezza nei casinò

La tecnologia del riconoscimento facciale potrebbe anche essere utilizzata per l'applicazione pratica di un disegno di legge, con l’obiettivo di vietare agli impiegati nel settore del gioco a Macao, di entrare nei casinò fuori dall'orario di lavoro.

Il governo ha già provveduto ad imporre il divieto ai funzionari della città di entrare nei casinò. “Lo stesso divieto dovrebbe applicarsi a chi lavora nel settore” ha affermato Leong, aggiungendo che tuttavia non è ancora ben chiara la modalità di applicazione del divieto. Per il momento ci si affida unicamente alla vigilanza di cui si occupano i gestori del casinò.

Melco Crown Entertainment Ltd, l’operatore dei casinò di Macao, ha annunciato l'installazione della tecnologia del riconoscimento facciale nei suoi casinò all'inizio del 2015. Nel dicembre dello scorso anno, Melco Resorts ha espresso la sua volontà di utilizzare la tecnologia del riconoscimento facciale come protezione sociale, come parte del suo sforzo per ottenere una licenza di casinò dal Giappone.

La società ha affermato di avere preso in considerazione i problemi di dipendenza derivanti dal gioco d'azzardo, preoccupazione fondamentale per gli esperti giapponesi e i legislatori.

La mappa mondiale della lotta ai siti di casinò online illegali

Dall'America Latina all'Asia sud-orientale, passando per l'Europa, gli enti regolatori...
Approfondisci

Storia Slot Machine: dalle origini ai giorni nostri

Le slot machine sono senza ombra di dubbio una delle attrazioni principali dei casinò,...
Approfondisci

Giochi, Easg: l’Italia rischia di regredire verso il gioco illegale

È partita a Malta la dodicesima edizione dell'European Conference on Gambling Studies and...
Approfondisci

La mappa aggiornata del gioco d’azzardo in Italia nel 2015

Cifre da capogiro per l’industria del gioco d’azzardo italiano che ha registrato un...
Approfondisci

Il gioco d’azzardo può apportare benefici alla società?

Il gioco d’azzardo è stato da sempre demonizzato e contrastato per essere considerato...
Approfondisci